Parco Nazionale Lago Nakuru

Durante il proprio viaggio in Kenya è possibile decidere di visitare diversi parchi e il Parco nazionale del Lago Nakuru è certamente uno dei più conosciuti.

Anche il Parco Nazionale del lago Nakuru è posizionato nella Rift Valley ad un'altezza di 1754 metri sopra il livello del mare e dista circa 160 km dalla città di Nairobi; circa il 27% della sua superficie è determinata dal lago dall'omonimo nome.

lago-nakuru.jpg

 

Il Parco Nazionale del lago Nakuru è stato istituito nel 1961 e da allora è una meta molto frequentata dai viaggiatori amanti della natura incontaminata, in quanto proprio il nome Nakuru significa letteralmente "polvere".

Il lago Nakuru si estende per 9 km di lunghezza e 5,5 km di larghezza massima e l'acqua del lago è altamente salina, ma supporta un habitat ricco di biodiversità, tra cui una varietà di flora e fauna acquatica.

Il lago Nakuru è ricco di alghe ed abitato da moltissimi fenicotteri rosa che con il proprio piumaggio donano all'acqua un intensissimo colore.

La zona è abitata da diverse specie animali e il suo ecosistema conteggia circa 56 specie diverse di mammiferi, ma in maniera più cospicua da facoceri, babbuini e i bellissimi rinoceronti bianchi e neri.

Il Lago Nakuru è tutelato dalla "convenzione di Ramsad" del 1971, e promossa dall' Ufficio Internazionale per le Ricerche sulle Zone Umide che in collaborazione con Consiglio Internazionale per la protezione degli uccelli, si occupa di proteggere le zone umide a favore della vita degli uccelli acquatici che vi risiedono.

Il Parco Nazionale del lago Nakuru è una meta ideale per le persone che amano la fotografia poiché i colori molto differenti da una zona all'altra, consentono di realizzare servizi fotografici d'eccellenza senza "effetti speciali" e offrono inoltre la possibilità di avvistare animali davvero meravigliosi.

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. - maggiori dettagli.

Navigando in questo sito accetti l'uso di cookie.